E’ finalmente uscita l’ultima versione della suite più conosciuta al mondo. Parliamo di Microsoft Office 2016 che dopo tre anni dall’ultima versione, torna in una veste nuova e promette di cambiare il modo di scrivere un documento, di conservare i dati oppure tenere sotto controllo i conti aziendali. Microsoft ha ormai cambiato marcia rispetto al passato concentrandosi sulla condivisione degli applicativi e la disponibilità via cloud dei documenti.

Perché passare a questa nuova versione?

Proviamo a conoscere le sue caratteristiche per conoscere meglio il nuovo Office:

Più attenzione al Cloud

Se la versione 2013 si era concentrata sulla conservazione dei documenti nel cloud, il nuovo Office 2016 è andato oltre potenziando questo aspetto, infatti ora per l’utilizzo di Word, Excel e tutti gli strumenti non saremo legati ad un singolo PC. Grazie alla nuvola, si potrà creare un documento sulla postazione PC in ufficio e modificarlo a proprio piacimento a casa, tramite smartphone o tablet senza dover trasferire fisicamente il file da un dispositivo all’altro.

Novità di Word

Alcune migliorie si possono trovare in Word, di sicuro il programma più utilizzato di tutto il pacchetto. E’ stata inserita la funzione grazie alla quale sarà più facile utilizzare le funzioni con le quali abbiamo meno confidenza ed avere un esperto sempre a portata di tastiera. Se infatti dovessimo avere delle difficoltà basterà scrivere qualsiasi cosa come fosse un motore di ricerca per avere la risposta che si cerca. Sicuramente cosa gradita per i meno esperti.

Ma la funzione più interessante e utile per chi utilizza Office a lavoro è la possibilità di visualizzare quali documenti vengono modificati e da quali utenti, in tempo reale. Quindi potrete controllare lo stato dei vostri documenti nel cloud, verificare lo storico delle modifiche di un testo per poter tornare alle versioni precedenti tramite l’opzione ripristino.

Novità di Excel

Excel include adesso un set di nuovi e moderni grafici.

Novità di Outlook

Grazie al supporto OneDrive, l’utilizzo del nuovo Outlook sarà molto più semplice con la possibilità di allegare direttamente i documenti caricati sul servizio cloud di Microsoft. Inoltre si dispone di uno strumento di ricerca più rapido ed efficiente.

Per essere più ordinati, è stata inserita una funzione che in automatico separa la posta in arrivo mettendo i messaggi prioritari in una cartella diversa rispetto a tutti gli altri.

Integrazione con Skype for Business e la novità Sway

L’integrazione con Skype for Business permetterà agli utenti di condividere messaggi, schermate ed avviare chiamate o videochiamate direttamente dai documenti. Le comunicazioni aziendali saranno più immediate con la possibilità di condividere lo schermo e le scadenze di calendario.

Sway è un nuovo tool che permette in modo semplice di raccontare attraverso uno spazio web: storie personali, report interattivi, presentazioni aziendali e tanto altro ancora. Un mix tra Word e Power Point presente all’interno del pacchetto.

La rivoluzione che Office 2016 porta con sé è appena iniziata, la focalizzazione sulla condivisione e sul cloud ne fanno uno strumento perfetto per il lavoro perché permette di essere gestito ovunque e su qualsiasi dispositivo in totale sicurezza.