Fujitsu Italia afferma “E’ arrivato il momento di cambiare le cose e concentrarsi sui servizi”.

Con il nuovo anno 2016, l’azienda megaplayer dell’IT a livello mondiale introduce alla guida della filiale italiana di Fujitsu Bruno Sirletti, Presidente e Amministratore Delegato, che racconta le diversità tra la sede Fujitsu estera e la realtà italiana.

Il tema caldo sul quale concentrarsi è la digital trasformation che a parer suo significa lavorare insieme alle figure presenti all’interno delle aziende, le linee di business, unendo le loro competenze con la tecnologia digitale, convinto però che il percorso debba essere sostenuto anche da un’agenda di Governo consistente.

In Italia è evidente lo sbilanciamento sulla parte prodotti anziché sui servizi, ma è importante entro i prossimi cinque anni raggiungere l’obiettivo di perfetto equilibrio attestando il fatturato delle soluzioni prodotto e quello dei servizi almeno ad un reciproco 50%.

Le aree strategiche del 2016 saranno: datacenter, storage e cloud così da spostare il core business su soluzioni tecnologiche ad alto valore aggiunto per il mondo enterprise.

Per i datacenter si punta alle soluzioni server, storage, all’efficientamento energetico e al consolidamento di partnership strategiche come quelle con Vmware e Sap.

Per la parte client si punterà ad enfatizzare le eccellenze su ultrabook e desktop, senza fare concorrenza a player con offerte low cost, ma lavorando su soluzioni di fascia alta.

Infine, per il cloud la spinta è verso un modello ibrido con le aziende che tengono una parte dei dati su server privati e una parte su cloud pubblici.

Ascoltiamo in questo video l’intervista a Bruno Sirletti